Assenza, acuta presenza! - Umane Risorse - Umane Risorse

Vai ai contenuti

Assenza, acuta presenza!

Umane Risorse
Pubblicato da in Condivisioni ·
Tags: AccompagnareEmozioni
In  questi giorni mi sono chiesta cosa significhi esattamente accompagnare chi è  ormai arrivato alla fine della propria vita, specie quando è qualcuno a cui  vogliamo un gran bene... la risposta la sto ancora focalizzando, poichè le  emozioni che provo in questo momento sono tantissime e non mi è facile  ascoltarmi. Sento comunque che ha a che fare con il non riuscire a definire, con  le parole consuete, il momento in cui tutto è avvenuto e tutto è cambiato  irreversibilmente... sento che non è un "ho perso", non è un "ci ha  lasciati", non un "è venuta a mancare", e neanche un "non c'è più"...
E' più  qualcosa che a ha a che fare con "abbiamo condiviso e parlato della paura del  finire riuscendo a non averne paura", ha a che fare con "abbiamo fatto insieme  una 'prova generale' come se quel momento fosse arrivato quando ancora non lo  era; abbiamo simulato 'giocosamente' cosa avrei fatto io e cosa avrebbe fatto  lei e poi ci siamo mangiate un gelato insieme".
Accompagnarla è stato per me  sicuramente un lasciarla andare nella certezza che potesse farcela, ed un suo  lasciare andare me nella certezza che Io potessi farcela...
Quando il momento è  arrivato, è come se ci fossimo dette:
"OK, Marialaura, è ora... io vado! "...
"si, zia, vai...  io resto qui ed è tutto OK... andrà tutto bene!"
La sua assenza è un'acuta presenza... mi manca tanto ed  è fortemente con me in ogni momento...
Marialaura



Nessun commento


Torna ai contenuti