Counseling - Umane Risorse

Vai ai contenuti
Spiegare in modo efficace cosa sia il Counseling comporta l'utilizzo di parole con le quali descrivere non solo ciò che la mente è in grado di comprendere ma anche ciò che il cuore è in grado di sentire.

La parte che la mente può comprendere riguarda ciò che i "sacri testi" indicano con il termine Counseling e cioè un'attività professionale finalizzata ad orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità del cliente, promuovendo atteggiamenti attivi e proattivi, stimolando le capacità di scelta e sostenendo il perseguimento del proprio benessere. Il Counselor si occupa, quindi, di salutogenesi e NON di patologia, nell'ambito di problematiche contestualmente circoscritte (famiglia, scuola, lavoro, rete amicale).
Dire che il Counselor si occupa di salutogenesi significa evidenziare che si concentra sui fattori (risorse della persona) e processi (comunicazione e relazione) che promuovono e mantengono la salute cioè quello stato di completo benessere fisico e spirituale, mentale e sociale che l'OMS stesso ha dichiarato essere un diritto fondamentale di ogni essere umano (carta di Ottawa del 1986).
[per saperne di più... leggi un interessante articolo del Dott. Massimo Catalucci]

La parte che il cuore può sentire, proviene dall'esperienza condivisa con le persone con le quali ho avuto l'opportunità di lavorare finora.
Ho avuto conferma, da loro stessi, che la parola "benessere"  di cui tanto si parla, apre mondi di significati individuali che non sono mai gli stessi per tutti. Ognuno ci mette del proprio in funzione della propria storia, dei propri vissuti e, soprattutto, dei propri bisogni.

Ad oggi, con le persone con le quali sono entrata in relazione, ho condiviso che benessere può significare:
  • sentirsi amati e riconosciuti come esseri umani, cominciando dal dare a sé stessi il diritto di essere come si è senza rinunciare al proprio sentire
  • riuscire a nutrire la speranza attraverso la convinzione di avere le risorse che servono, quando servono
  • riuscire a prendere decisioni, fare nuove scelte o fare scelte finora evitate o rimandate
  • esercitare la capacità di prendersi cura di sé, di essere vigili quel tanto che basta a proteggere il proprio confine
  • sentirsi in grado di affrontare e risolvere le difficoltà reagendo in maniera efficace nelle differenti situazioni soprattutto quelle critiche
  • scegliere le persone di cui circondarsi e anche scegliere a volte la solitudine intesa come importante momento dello stare con sè
  • riuscire a stabilire un buon contatto/relazione con le persone soprattutto per condividere momenti di gioia, dolore, paura e smarrimento, sentendo il sollievo del sostegno reciproco, il piacere della scoperta, il valore dell’autenticità, della vicinanza, del dialogo
  • riuscire a raggiungere, nel giusto tempo, obiettivi importanti/utili per sè
  • riuscire a so-stare! cioè sapersi fermare quando se ne sente il bisogno, riuscendo a stare con quello che c'è in quel momento
  • e tanto altro ancora...

E per te, cos'è benessere? di cosa hai bisogno per riuscire a realizzare il progetto di star bene con te e con le persone che ti stanno a cuore?

Aiutare gli altri ad aiutarsi è, di fatto, una delle funzioni principali del Counseling che motiva me a svolgere questa professione.

Quando mi è capitato di ritrovarmi senza parole, di non riuscire a dire ciò che emozioni forti avrebbero voluto dire, ho capito che quando la voce si strozza e l'emozione ripiega su se stessa o la gioia diventa incontenibile e si sente di volerla catturare per poterla quasi toccare, è necessaria un'altra lingua, altri mezzi per esprimersi al meglio. Servono dei mezzi espressivi che non siano parole.
Come Art-counselor, quindi, utilizzo il linguaggio non verbale dell'arte sostenendo la capacità osservativa ed autoriflessiva del cliente affinchè ciò che prende forma e colore davanti a lui, parli soprattutto a lui nel qui e ora e nel tempo.

Il counseling è diventato il modo in cui sto CON le persone, nella professione e nella vita.

Il counseling è un'attività che viene esercitata in modo professionale in base a quanto previsto dalla legge n. 4 del 14.01.2013, che disciplina le professioni che non sono organizzate in ordini e collegi.

Se pensi che io possa esserti utile in qualche modo, puoi contattarmi qui... oppure ai miei recapiti...
Torna ai contenuti